Home     Chi siamo     I nostri libri     Collane     Autori

Pubblica     Esordienti     Eventi     Stampa    Contatti


I nostri autori


  • Alessandro, Cristina
  • Allara, Marina
  • Beccaro, Lorena
  • Bertarelli, Massimo
  • Bona, Giorgio
  • Bonfanti, Rita
  • Brusasco, Massimo
  • Cambiaso, Daniele
  • Candida, Marco
  • Casazza, Rino
  • Cassano, Gian Paolo
  • Celestino, G.
  • Cozzi, Luca
  • Deregibus, Giada S.
  • Folena, Umberto
  • Gorrieri, Riccardo
  • Hunter, Jason
  • Indalezio, Davide
  • Laber, Laura
  • Maffei, Naura
  • Marenzana, Angelo
  • Mellà
  • Merega, Giorgio
  • Migliaccio, Arcangelo
  • Montomoli, Francesca
  • Nolde, Marcus L.
  • Nunner, Matteo
  • Petrulli, Maria Lidia
  • Quintero Herrera, Juan
  • Righi, Silvia
  • Roccato, Maurizio
  • Soi, Giulia
  • Secci, Claudio
  • Tuis, Patrizia
  • Villalonga, Anna Maria
  • Zambonini Durul, Elsa


Giorgio Merega, nato nel 1957 a Palermo, ex ricercatore nel settore delle biotecnologie vegetali, attualmente insegna Scienze Naturali e tiene corsi di introduzione alla lingua giapponese.
Trasferitosi a Genova da Roma, fra il 1982 e il 1992 collabora con il Teatro Laboratorio di Giuliana Manganelli e con il Teatro Ateneo. Il suo esordio nella narrativa avviene con un racconto nell’antologia Nero Liguria (Perrone Lab, 2011). Un altro racconto è stato pubblicato nell’antologia Neronovecento (Cordero Editore, 2013).

Il principio di Kirchhoff


Cristina Alessandro è nata a Milano, città in cui vive insieme alla sua chiassosa famiglia.
Appassionata lettrice, persegue tenace il sogno di scrivere e di emozionare con racconti ispirati alla vita di tutti i giorni. È interessata ai viaggi, all’arte e nel tempo libro pratica kick boxing.
Nel 2015 è uscita la sua prima raccolta di racconti ‘Una vita, tante storie’, Marco del Bucchia editore.

Innamorarsi è una follia socialmente accettabile


Giorgio Bona vive a Frascaro, tra Alessandria e Acqui Terme.

Suoi testi sono apparsi in numerose antologie, come Bad Prisma (Mondadori) e Bersagli innocenti (Flaccovio).

Tra i suoi romanzi, Ciao Trotzkji (Besa, 2''3, 2010, 2017) e Sangue di tutti noi (Scritturapura, 2012, 2013) sull'omicidio del dissidente comunista Mario Acquaviva.

Vinoir


Lorena Beccaro vive nel vercellese, è agente immobiliare, appassionata di fotografia, giornalista pubblicista e collabora con il giornale La Sesia. In passato ha pubblicato Tornado di profumo (La Rosa Editrice, 1992), una raccolta di racconti e poesie. Ha fatto parte più volte della giuria del Concorso Letterario Internazionale La Rocca e del Concorso Letterario Città di Crova ed è stata membro della giuria tecnica del Carnevale Storico di Santhià.

Ecco io per esempio


Rino Casazza è nato a Sarzana, ma risiede a Bergamo e lavora a Mi-lano. È cultore della letteratura “di ge-nere” in tutte le sue sfaccettature: gial-lo/noir, horror, thriller, fantascienza, ecc. Oltre a numerosi romanzi brevi e racconti inseriti in varie antologie ha pubblicato sei romanzi d'argomento thriller o poliziesco. Tra le opere più recenti, Bergamo sottosopra (0111 Edizioni, 2016), l'antologia Gli enigmi di Don Patrizio (Algama) e Nora una donna  (Eclissi, 2017) con Daniele Cambiaso.

La logica del burattinaio


Giada S. Deregibus è nata nel 1994 a Casale Monferrato. È laureata in Lin-gue presso l'Università di Torino, ha scritto per un giornale locale e per un portale internet. Attualmente vive in Olanda. Non mi svegliare è il suo romanzo d'esordio, scritto nella sua prima stesura a diciassette anni.

Non mi svegliare


Maura Maffeiligure di nascita e piemontese d'adozione, ormai è scrit-trice a tempo pieno. Esperta di storia e tradizioni irlandesi, ha collaborato per sette anni con la rivista Keltica firmando oltre 200 articoli sulla storia, cultura, letteratura e musica in Irlanda, Scozia, Cornovaglia, Bretagna e Galizia. Per Marna ha pubblicatoIl traditore (1993), Le lenticchie di Esaù (2013) e il saggio La lunga strada per Genova (2007). Nel 1999 è uscito in irlan-dese An Fealltòir per Coiscéim edito-re. Per Parallelo 45 Edizioni ha pubbli-cato la trilogia Dietro la tenda, scritta a quattro mani con il linguista irlandese Rónán Ú. Ó. Lorcáin. Nel 2012 è stata finalista del concorso letterario IoScrittore con Astralabius, pubblicato in e-book (GeMS, 2013). Nel 2015 con La sinfonia del vento ha vinto il 56° Con-corso Letterario Internazionale San domenichino - Città di Massa. Nel 2012 ha vinto una puntata della tra-smissione di RAI Radiouno "Tramate con noi" con il romanzo Feuilleton.
Feuilleton

Anna che custodì il giovane mago
Le grandi acque


Marcus L. Nolde   è nato a Sanremo nel 1962. Ha vissuto a Casale Monferrato fino al 1985 per poi intraprendere una carriera di funzionario per una società multinazionale del settore petrolifero. Dopo varie esperienze che lo hanno portato a viaggiare per l'Italia, è tornato tra le sue colline per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.

Tre punte di ruggine

Babele n.12


Maurizio Roccato ha conseguito la laurea in lettere presso l'Università degli Studi di Torino con una tesi in Antropologia Criminale. Ha pubblicato i romanzi gialli  Solo il caso (2010), Passione sepolta (2013) e Come can-dele nella notte (2017) e diversi racconti confluiti in alcune antologie. Uno di questi, L'ombra del dubbio, nel 2012 ha vinto il concorso letterario promosso da "Terre di Mezzo" con la Scuola Holden di Torino.

Un delitto senza colpevoli



Juan Quintero Herrera è nato a Barranquilla ma si sente cittadino dell’intero Continente Americano.
È laureato in Scienze della comunicazione e giornalismo, con laurea magistrale in Letteratura Ispanoamericana all’Università di San Paolo del
Brasile.
Davanti agli occhi è la sua prima raccolta di racconti pubblicata in
Italia ma un’altra è in preparazione, mentre sta prendendo forma il suo primo romanzo.
Inoltre, Juan Quintero Herrera sta per debuttare nel cinema con un cortometraggio.

Davanti agli occhi


Rita Bonfanti è nata a Como e vive ad Aosta con la famiglia. Presso l'Amministrazione Regionale si occupa di malattie delle piante come responsabile dell'Ufficio Servizi Fitosanitari. Al suo attivo ha molte pubblicazioni di carattere tecnico e divulgativo. Nel 2014 ha vinto il Concorso Letterario "Prossima fermata" con un racconto pubblicato da Edizioni Leima nell'omonima antologia. Nel 2017 con La sposa del lago ha vinto il Premio Città di Aosta ed è stata tra i 5 finalisti del Premio Città di Como

La sposa del lago

La scelta del luccio


Massimo Bertarelli nasce a Milano nel 1954, sulle sponde del Naviglio Pavese, ma risiede da quarant'anni a Monza. Dopo una vita da pendolare è ancora in movimento, nonostante la pensione: tra impegni di volontariato, eventi culturali e attività podistiche amatoriali, a volte sembra rimpiangere la tranquillità della vita d'ufficio. Comunque, trova sempre il tempo per continuare a coltivare il grande amore per la lettura e la scrittura.
Tra le sue pubblicazioni, Il fosso bianco (Nulla Die, 2011), Mi chiamo Ugo (Qp Edizioni, 2016) e Giallo d'Ischia (LFA Publisher, 2018).
Mi chiamo Simone


Gian Paolo Cassano, sacerdote della diocesi di Casale Monferrato, è parroco, insegnante di religione, docente di Teologia e Storia della Chiesa presso lo Studio Interdiocesano di Teologia (S.I.T.) e presso l'Istituto Su-periore di Scienze Religiose (I.S.S.R.) di Alessandria e alla facoltà di teologia di Torino. Giornalista da anni, cura una rubrica sul magistero ordinario del Papa. Tra le sue pubblicazioni, Mons. Pietro Maria Ferrè, Vescovo di Casale Mon-ferrato. Magistero e azione ecclesiale di un padre del Vaticano I, Edi-zioni Rosminiane (Stresa, 1999), e Elementi di metodologia per un lavoro accademico, Edizioni San Valerio (Occimiano, 2012).

2015 - Un anno con Papa Francesco

Francesco, il Papa della misericordia

Francesco, il Papa dei poveri


Umberto Folena  (Firenze, 1956) è caporedattore del quotidiano "Avvenire", dopo essere stato per molti anni inviato speciale. È autore di una ventina tra saggi e biografie. Tra le opere più recenti Alfabeto delle paure quotidiane (Ancora, 2009), Una modesta proposta, con J. Swift (Cantagalli 2010) e L'illusione di vincere - Il gioco d'az-zardo emergenza sociale (Ancora, 2014).

Gocce - 77 sorrisi quotidiani


Angelo Marenzana (1954) vive e lavora ad Alessandria come funzionario dell'Agenzia delle Dogane. Ha pubblicato racconti su Il giallo Mondadori, Urania, Cronaca vera, Stop e sull'antologia Omissis (Einaudi). Creatore del Commissario Augusto Mria Bendicò, ha dato alle stampe la trilogia Legami di morte (Dario Flaccovio, 2008), Ora segnata (Iris 4, 2011) e L'uomo dei temporali (Rizzoli, 2013). Nel 2017 con Baldini & Castoldi ha pubblicato Alle spalle del cielo e per Nero Press Solo il mare intorno (trilogia horror con Danilo Arona e Luigi Milani).

La scelta del caporale


Matteo Nunner è nato a Vercelli nel 1992 e studia presso l'università degli Studi di Milano per il conseguimento della laurea magistrale.  Attivo nel mondo della politica e del volontariato, collabora da alcuni anni con testate giornalistiche locali, cartacee e digitali. Nel 2017 ha pubblicato Il peccato armeno, ovvero la binarietà del male (Undici Edizioni).

Qui non arriva la pioggia


Claudio Secci, autore di romanzi nato e cresciuto a Torino, informatico di professione, dal 2009 pubblica un libro all'anno. Nel suo percorso letterario ha toccato le tematiche e i generi più disparati. Ha presentato le sue opere su tutto il territorio nazionale, incontrando i lettori nelle location più esclusive delle più importanti città. Tra le sue pubblicazioni, Rodano inquieto (Seneca Edizioni, 2012), Non ti avrò mai (Seneca Edizioni, 2013), Dopo l'ultimo proiettile (Eretica, 2015), A piedi nudi (Leucotea, 2018).

Dammi la mano

Così non vale


Riccardo Gorrieri è nato a Torino nel 1988 ed è iscritto al corso di laurea in Management dell'Informazione e Comunicazione Aziendale gestito dalla School of Management dell'Università di Torino, struttura che considera la sua seconda casa. Profondamente calato nella realtà italiana e impegnato costantemente nel sociale, Riccardo Gorrieri è iscritto alla FERPI - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, asso-ciazione che opera per valorizzare i pro-fessionisti delle pubbliche relazioni, in continuo contatto con università, istituzioni pubbliche e private e associazioni di categoria.

Un cancro chiamato 'Ndrangheta



Marina Allara è insegnante di scuola primaria a Casale Monferrato. Dalla sua fantasia, dall'amore per i bambini e dall'esperienza lavorativa è nato il suo promo libro, adatto a ogni età.

Vita da bottone

Giulia Soi classe 1979, vive a Roma, dove si è laureata in Scienze della Comunicazione e  in Geografia. Conosce quattro lingue vive e due morte. Ha partecipato alla scrittura di programmi televisivi come Prima dell’alba, Emozioni e Sconosciuti. Scrive per la redazione romana di Map Magazine, cura Giulia sotto la metro, pagina Facebook sul trasporto capitolino, e conduce #siamoserie, rubrica Youtube
sulle migliori serie televisive.
Ama i viaggi, è ginnasta amatoriale ed è voce solista della rock band
"Number Station 6". Nel 2002 ha pubblicato il suo primo romanzo, A.R.I.E.L. (Michele Di Salvo Editore) e nel 2019 la Guida metropolitana dei ristoranti asiatici di Roma, in collaborazione con Giampaolo Trombetti.

Glitch - Figli di un Dio confuso


Daniele Cambiaso vive a Genova. Tra suoi romanzi: Ombre sul Rex (Frilli, 2008), L'ombra del destino (Rusconi, 2010) con Ettore Maggi, Off  Limits (21 Editore 2015), Nora una donna (Eclissi, 2017) con Rino Casazza. Ha curato le antologie Nero Liguria (Perrone Lab, 2011), Nero Novecento (Cordero, 2013), e per Laurum Crimini di regime (2008) e Crimni di piombo (2009, con A. Marenzana). Suoi racconti sono apparsi in varie antologie, tra cui Carabinieri in giallo (Il Giallo Monda-dori, 2008), Bersagli innocenti (Flac-covio, 2009), Nudi e crudi (Eclissi, 2015).

La logica del burattinaio


G. Celestino nasce nel 1981 a Casale Monferrato. Sperimenta varie for-me d'arte, passando dal cinema alla composizione musicale, per poi dedicarsi completamente alla scrittura. Influenzato dagli autori classici della letteratura gotica e noir, affronta i temi dell'amor perduto, dell'orrore soprannaturale e degli angosciosi abissi dell'io. Tra le sue opere Tempus fugit (2002) e Magnolia  (2010).

Du Démon


Sono in pochi a sapere chi sia vera-mente Jason Hunter. Si dice sia nato dalle parti di Birmingham, verso la metà degli anni sessanta del XX secolo. Pare accertato che abbia col-laborato con alcuni servizi segreti eu-ropei, apprendendo tecniche e strate-gie, entrando in contatto con operativi clandestini in tutto il mondo. L'amore lo ha portato ad abbandonare l'attività e a scegliere l'Italia come buen retiro.

Wildguy - Vendetta senza fine

Wildguy - Protocollo Dupuy


Massimo Brusasco  (Alessandria, 1970) giornalista e autore per il teatro e il cabaret, è un monferrino a cui piace raccontare le storie minime di gente qualunque. Speaker radiofonico, attore per diletto e conduttore di talk-show, presenta tutto ciò che gli chiedono di presentare, compresa la denuncia dei redditi.

Evita i latticini, ma il calcio non gli manca mai. E' al quarto libro scritto e pubblicato, ma dicono che ne abbia letti di più.
Il raduno dei Gramigna


Mellà, pittrice torinese di residenza ma cittadina del mondo, racconta la sua vita movimentata e gli eventi che hanno accompagnato la sua evoluzione artistica, dall'Italia ai Caraibi, dalla Svizzera alla Costa Azzurra e ritorno. Una biografia che sembra un romanzo e si guarda come un catalogo d'arte, ricco di sensazioni e immagini.

Verso la libertà


Maria Lidia Petrullipsichiatra e psicoterapeuta che per motivi di lavoro si divide tra l'Italia e la Francia, è appassionata di mitologia celtica e medievale. Tra le sue pubblicazioni, la trilogia fantasy Il volto segreto di Gaia  (il Ciliegio), la saga per ragazzi Emile Sanslieu (Il Ciliegio, 2016) e La bambina che voleva essere trasparente (Helicon, 2015), antologia vincitrice del premio “Il Litorale” 2015.

Sotto le colline d'Irlanda


Pur avendo intrapreso una carriera tutt'altro che artistica, l'avvocato Patrizia Tuis (classe 1964) "nel mezzo del cammin di sua vita" ha sentito l'esigenza di cimentarsi con una serie di racconti che costituisce il suo esordio letterario. Impegnata nel sociale e nella valorizzazione delle risorse del territorio, alterna esperienze professionali a momenti di evasione assolutamente di gusto.

Evasioni di gusto - La vera storia di Vincenzo Dabbuono


Laura Laber, pseudonimo d Laura Bertola, vive a Casale Monferrato, dove è nata nel 1949. Laureata in lingue, ha insegnato inglese e francese nelle scuole medie della città. Io the beautiful - Sì oppure non sì è il suo libro d'esordio.

Io the beautiful - Sì oppure non sì



Francesca Montomoli, vive in Maremma “scomoda culla di Tusci e di zanzare” ed è solita definirsi, come la sua terra, piena di contraddizioni. Da sempre appassionata di Formula 1 e innamorata delle parole, ha partecipato con successo a numerosi concorsi letterari, pubblicando poesie e racconti in antologie e su periodici di settore. Suoi il romanzo breve Una stanza vuota (Litho Comm. 2016), la raccolta di racconti Singolare, femminile (Ed. Il Foglio 2017) e la silloge Notturno (Ed. Il Foglio 2019)

La Fata nel vento


Anna Maria Villalonga 

è laurea-ta in Filologia Catalana e Ispanica, è dottoressa in Letteratura, scrittrice, articolista, critica cinematografica e docente di Lettere all'Università di Barcellona. Pubblica articoli e studi accademici, e la sua costante presenza sulla scena culturale catalana le è valsa la qualifica di "attivista culturale". Nel 2018 è stata nomi-nata dalla Generalitat de Catalunya commissario dell'Any Pedrolo, per il centenario della nascita di Manuel Pedrolo, noto autore catalano del XX secolo. E' presente in numerose antologie con i suoi racconti e microracconti, come la recente Contes per a les nits de lluna plena (2018), ed è stata coordinatrice delle raccolte Elles tembé maten (2013) e Noves dames del crim (2015). Il saggio Les veus del crim (2013) contiene le interviste a dodici famosi giallisti spagnoli contemporanei. Nel 2017 El somriure de Darwin è stato finalista in vari premi letterari.

La dona de gris (2014) è stato il suo primo romanzo, col quale ha vinto il Premi València Negra per il miglior noir in lingua catalana.

La donna in grigio 


Marco Candida ha pubblicato nove romanzi e una raccolta di racconti. Tra i romanzi ricordiamo Il ricordo di Daiel (A-nordest, 2013) Il diario dei sogni(Las Vegas, 2008), Il bisogno dei segreti (Las Vegas, 2010),La notte della Donna nera (Il

foglio letterario, 2016). Nel 2011 è stato inserito nell'antologia americana Best European Fiction a cura di Aleksandar Hemon. Trova il tuo peccato è uno spin-off del roman-zo La notte della donna nera.

Trova il tuo peccato


Luca Cozzi è nato a Genova e da qualche anno vive tra i vigneti del Bas-so Piemonte. Appassionato di storia della Seconda Guerra Mondiale, il ge-nere di lettura prediletto va dall'avven-tura all'action-thriller. I lunghi viaggi per l'Europa e l'America sono la base di partenza di Senza nome e senza gloria, il suo romanzo d'esordio. Nel 1999 il racconto La leggenda di Goc-cia di Luna ha ricevuto una menzione speciale della giuria al 6° Premio Europeo di Letteratura. Nel 2016 ha pubblicato il racconto L'alpino che giocava ai dadi e, in collaborazione con Gianluigi Repetto, la raccolta Tre racconti e una leggenda.

Senza nome e senza gloria

Shaytan
Il potere delle ombre


Davide Indalezio è nato a Torino ma vive da sempre in Monferrato, a Casale dal 1971, con moglie e figli. Musicista dilettante per passione, dopo anni di lavoro d'ufficio ha deciso di provare con la scrittura, facendo uscire uno dei proverbiali sogni nel cassetto. Dal 2014 si dedica anche all'attività editoriale dopo aver dato vita a Edizioni della Goccia.

'70 mi dà tanto - Ricordi di un adolescente di ieri per gli adolescenti di oggi


Arcangelo Migliaccio è nato a Casandrino (NA). Ha iniziato l'attività lavorativa a Salerno all'Intendenza di Finanza e dal 1972 risiede ad Alessandria, dove ha prestato servizio presso l'Amministrazione delle Dogane.

Un corpo nuovo

Silvia Righi è nata a Bologna nel 1975 e vive a Castel del Rio, al “Novlé”, la casa nelle nuvole. È medico veterinario omeopata e mamma a tempo pieno. Ama la natura e gli animali ed è appassionata di scherma medievale, lingue e letterature straniere e di anime giapponesi. Scrive e disegna per gioco, ma ha già vinto qualche premio letterario per poesie e racconti.

La fiamma del vento


Elsa Zambonini Durul è nata a Belluno, dove ha insegnato la lingua inglese nelle scuole della provincia. A seguito del matrimonio con un cittadino turco si è trasferita a Istanbul, dove tutt'ora risiede e ha proseguito l'attività didattica presso il Liceo Italiano. Ciò le ha consentito di assistere alla rivoluzione culturale, sociale, politica ed economica degli ultimi trent'anni, che ha trasformato il paese che lei aveva conosciuto al suo arrivo. E' profonda conoscitrice della cultura turco-levantina e della realtà di Istanbul.

Istanbul - Il viaggio sospeso